DINAMITEK PRESENTA UNA GUIDA PER LA MANUTENZIONE DEL TETTO DI CASA

Pulizia del tetto con Dinamitek

Dinamitek presenta una guida per la manutenzione del tetto di casa

Se vuoi occuparti della manutenzione della tua casa, in particolare della pulizia del tetto, devi pensare a due aspetti principali:

  1. come procedere e quindi procurarti tutto il materiale necessario
  2. come procedere in sicurezza che implica l'adozione dei dovuti dispositivi di protezione individuale DPI, di attrezzature adeguate e di alcuni accorgimenti.

La manutenzione di cui ci occupiamo oggi è la rimozione del muschio dal tetto.
Il problema del muschio non è solo che è antiestetico,  ma che è pericoloso per la salute del tetto e della casa. Trattenendo l'acqua, a lungo andare, può causare infiltrazioni. È necessario dunque rimuoverlo.

Ora ragioniamo secondo i due punti principali.

Materiale occorrente:

  • Idropulitrice a pressione
  • Spatola con manico
  • Prodotto antimuschio
  • Pistola a spruzzo
  • Coating impermeabile
  • Pennellessa
  • Rullo da imbianchino

Vai alla gamma UTENSILI

Per operare in sicurezza:

  • Scala a libro (se non puoi adottare un ponteggio o una scala da conciatetti)  
  • Cintura portautensili
  • Elmetto antiurto
  • Scarpe di protezione
  • Guanti da lavoro

Vai alla gamma DPI

Ora hai tutto quello che ti occorre per iniziare ad operare.

DINAMITEK PRESENTA UNA GUIDA PER LA MANUTENZIONE DEL TETTO DI CASA

Il primo accorgimento per lavorare in sicurezza è il posizionamento della scala: va posta in una superficie piana e mai appoggiata a parti instabili come grondaie, laminati e canali. Prima di salire sulla scala bisogna indossare correttamente i DPI, se il casco ha il sottogola va allacciato. La cintura portautensili è molto utile per avere sempre le mani libere, dato che si lavora in altezza è un gran vantaggio.

La prima cosa che devi fare è chiudere lo scarico della grondaia, così eviti che ci finiscano tutti i residui del lavaggio e non dovrai anche occuparti di liberare la grondaia otturata.

Con tutti gli accorgimenti del caso approntati, inizia il tuo lavoro di pulizia del tetto, operando a fasi. Con l'idropulitrice munita di spazzola inizia il lavaggio del tetto. Procedi dall'alto verso il basso, ovviamente quello che stacchi dal tetto, data la sua pendenza, tenderà a scivolare verso il basso. E soprattutto non rischierai di staccare le tegole. Il muschio residuo che non si è staccato con l'idropulitrice va eliminato con una spatola.

Terminata la pulizia devi agire per proteggere il tetto ed evitare nuovamente la formazione del muschio. Otterrai un buon risultato cospargendo il tetto di un prodotto specifico. Utilizza la pistola a spruzzo e procedi con calma per far si che il prodotto penetri in tutte le porosità delle tegole. Ovviamente l'antimuschio va cosparso quando il tetto è ben asciutto.

Ora non ti resta che distribuire un prodotto impermeabilizzante. Utilizzando la pennellessa, con la dovuta calma e accuratezza otterrai un risultato eccellente. Per le grandi superfici puoi utilizzare il rullo. Se incroci le pennellate otterrai un risultato più accurato. Anche in questo caso l'obiettivo è far si che il prodotto penetri bene in tutte le tegole: quello che stai distribuendo farà da strato isolante, ovviamente non può funzionare se è a buchi. Se il prodotto è a base colorata ti renderai conto immediatamente se lo stai distribuendo in modo corretto.Prenditi, dunque, tutto il tempo che ti occorre.
È buona prassi dare due passate di impermeabilizzante, soprattutto se lo usi colorato. Un buon risultato gratifica e da merito al tempo investito. 

Vai alla gamma UTENSILI

Vai alla gamma DPI

Occupati della manutenzione della tua casa, è facile con Dinamitek

Potrebbe anche piacerti

Lascia un commento