AEROGRAFO COS'È E COME SI USA CON DINAMITEK

Dinamitek presenta la guida sull'utilizzo dell'aerografo

L'aerografo, cos'è e come si usa con Dinamitek

L’aerografo è uno strumento dall'uso intuitivo, per verniciare e disegnare. Con la pratica si possono ottenere risultati sorprendenti. Ecco le indicazioni per iniziare.

Gamma aerografi


La confidenza con lo strumento è immediata, perché l’aerografo si impugna come una penna. Dal serbatoio, il colore viene spruzzato nebulizzato attraverso l’ugello. Questo basta a farci capire che la dimensione dell’ugello influenza la quantità di materiale nebulizzato. Il flusso d’aria arriva da un compressore, generalmente basta da 1,5 bar. Per le linee sottili serve più pressione, fino a 3 bar

Si chiama aerografo ad azione singola lo strumento che ha solo il grilletto per il controllo del flusso d’aria in uscita. Gli aerografi che consentono di controllare anche la quantità di colore in uscita, si chiamano aerografi a doppia azione indipendente. Un ulteriore modello è l’aerografo a doppia azione controllata, dove il grilletto del flusso d’aria gestisce anche la fuoriuscita del colore. Ognuno di queste versioni serve a ottenere effetti grafici diversi.

Prima di inserirlo nel serbatoio, il colore va preparato: deve avere la consistenza del latte o dell’inchiostro e non deve avere grumi per non intasare l’ugello. Le sfumature si ottengono con due passate di colori diversi, non mescolando i colori nel serbatoio.
Il movimento dato dall'operatore cambia la resa della colorazione. Muoversi lentamente o velocemente e posizionarsi più vicino o più lontano dalla superficie cambia notevolmente la resa dell’operazione. Ci si pone a circa 15-20 cm dalla superficie e ci si avvicina quando si vuole fare un segno più netto.
Per lavori di precisione si usa un ago sottile, la vernice a bassa viscosità e una fonte d’aria a bassa pressione. In genere 3 sono i fattori da gestire: pressione dell’aria, densità della vernice e apertura dell’ago. Con la vernice densa si deve cambiare la pressione dell’aria e l’apertura dell’ago.
Si consiglia di mascherare le superfici prima di iniziare per proteggere le superfici che non devono essere verniciate.


Mi serve Nastro mascheratura 


Per la protezione dell’operatore, l’aerografo si usa in luoghi aperti o in stanze ben areate. Occorre indossare una maschera per verniciatura o un respiratore antipolvere.

Voglio DPI vie respiratorie


Con l’aerografo è possibile anche nebulizzare il fissativo.
L’aerografo fa sempre tenuto pulito: su serbatoio, ugello e tutte le altre componenti non devono restare tracce del materiale nebulizzato. Dopo che è stato lavato, spruzza via l’aria puntando l’aerografo contro uno straccio.

Gamma aerografi

Per la verniciatura usa l'aerografo con Dinamitek

Potrebbe anche piacerti

Lascia un commento