Theme Settings

Mode Layout
Box
Wide
Theme color
Choose your colors
Background Color:
Reset

Recent Posts

Dinamitek presenta la guida per la manutenzione della sega a nastro

Dinamitek presenta la guida per la manutenzione della sega a nastro

Tutto quello che devi sapere sulla manutenzione della segatrice a nastro professionale

Dinamitek presenta la guida per la manutenzione della sega a nastro

Quando si parla di manutenzione di macchine utensili occorre fare una premessa:

è ammessa la sola manutenzione ordinaria da parte dell’utilizzatore

  • . per garantire la sicurezza dell’operatore stesso
  • . per mantenere la massima efficienza della macchina
  • . per non inficiare la conformità della macchina rispetto alle normative vigenti

TUTTE LE ALTRE OPERAZIONI DI MANUTENZIONE E RIPARAZIONE DEVONO ESSERE SVOLTE DA PERSONALE AUTORIZZATO PRESSO I CENTRI ASSISTENZA INDICATI DAL PRODUTTORE, perché:

  • . utilizzano solo ricambi originali
  • . sono qualificati e specializzati
  • . rispettano le indicazioni per la garanzia del prodotto

Prima di eseguire qualsiasi operazione di manutenzione occorre mettere la segatrice a nastro in sicurezza, cioè si deve scollegare il cavo di alimentazione dalla rete e arrotolare il cavo vicino alla macchina. E’ sempre buona norma non avere ingombri intorno alla macchina e nell’area di lavoro.

E’ sempre raccomandato l’uso di DPI adeguati durante la manutenzione e l’utilizzo della segatrice a nastro. Durante il taglio, però,  NON si devono utilizzare i guanti di lavoro, mentre sono consigliati cuffie auricolari, mascherine e occhiali di protezione.

Si parla della manutenzione della sega a nastro, ma quali usi si possono fare con questa macchina?

  1. USO COME SEGATRICE MANUALE

Si blocca il pezzo nella morsa e si preme il pulsante per avviare la lavorazione. La testa della macchina va avvicinata lentamente al pezzo da tagliare. La pressione va diminuita al momento del contatto tra lama e pezzo, altrimenti si danneggia la lama. Si può procedere al taglio fino a fine corsa, dopodiché si può rilasciare il pulsante per fermare la macchina. Con la lama ferma si rialza la testa della sega fino alla massima escursione.

  1. USO COME SEGATRICE TAGLIO AUTONOMO

Si blocca il pezzo da tagliare nella morsa. Si alza in braccio della macchina fino alla sua massima altezza, portando lentamente la testa a 5 cm dal pezzo. Si avvia la sega premendo anche il tasto di blocco laterale.
A questo punto si rilascia la testa e si osserva la macchina che esegue il taglio. Quando arriverà a fine corsa il pezzo ricadrà sul basamento della segatrice. Il limitatore amperometrico elettronico si occuperà di gestire la pressione di taglio.

Scoperto gli usi della segatrice a nastro, vediamo ora nel dettaglio le 12 operazioni di manutenzione.

1 COME SI REGOLA LA TENSIONE DELLA LAMA?

Per regolare la lama occorre ruotare in senso orario il volantino e proseguire fino all’ intervento della frizione, facendo attenzione a non impostare una tensione troppo elevata, per non far fuoriuscire la lama dalle guide.

2 COME SI REGOLA LA POSIZIONE DEL GUIDALAMA SCORREVOLE?

Allentata la manopola, si fa scorrere il guidalama vicino al pezzo da tagliare controllando che non ci siano ostacoli tra il guidalama, il pezzo e altre parti della macchina. Si blocca la posizione raggiunta stringendo la manopola.

3 COME SI REGOLA LA VELOCITA’ DI TAGLIO?

La velocità di taglio si regola tramite il variatore.

4 COME SI REGOLA LA VELOCITA’ DI AVANZAMENTO DELLA VERSIONE TAGLIO AUTONOMO?

Per regolare la velocità di avanzamento devi sollevare il braccio fino alla massima altezza e sbloccare il selettore premendo il nottolino. Mentre il nottolino è premuto, il selettore si può posizionare in corrispondenza della velocità di avanzamento che si vuole regolare (H, M, L, LL). Selezionata la velocità si può rilasciare il nottolino.

5 COME SI MONTA E COME SI REGOLA IL FERMO BARRA?

La base presenta un foro dove inserire l’asta di guida, che va poi fermata bloccando i dati. Allentando il volantino si riesce a posizionare il fermo alla distanza desiderata, che si fissa bloccando il volantino.

6 COME SI ESEGUE LA VARIAZIONE DEGLI ANGOLI DI TAGLIO?

Allentata la manopola si ruota  il supporto girevole, per fare si ha a disposizione l’impugnatura. Per verificare la rotazione si osserva dove si trova l’ indice della mano rispetto alla targa graduata alla base. Raggiunta la posizione  si blocca il supporto tramite la manopola. Terminato il lavoro con il nuovo angolo di taglio si riporta alla posizione iniziale sbloccando il supporto girevole con la solita manopola e ruotando il supporto girevole fino ad arrivare alla fine corsa meccanico. A questo punto si può bloccare il supporto girevole.

               
7 COME SI POSIZIONA CORRETTAMENTE IL PEZZO IN MORSA?
La posizione corretta del pezzo stretto in morsa è di quella di metterlo direttamente tra le ganasce senza altri oggetti di interposizione.

                8 COME SI SOSTITUISCE LA LAMA DELLA SEGATRICE?

Per questa operazione servono degli utensili, quali chiavi a brugola oppure cacciaviti a croce. La lama si sceglie in base alle caratteristiche tecniche riportate nella scheda tecnica della segatrice a nastro. Operativamente si procede così:
si allenta la maniglia e si fa scorrere il guidalama fino a fine corsa. Si smonta il carte di protezione, facendo attenzione al probabile movimento brusco della lama. La rimozione della lama è facilitata se si muove il volantino in senso antiorario. Ora si deve estrarre la lama, prima dalle pulegge, poi dai cuscinetti guidalama. Prima di montare la lama nuova, si devono rimuovere tutti i residui di lavorazione. Dopo aver inserito la lama si rimonta il carter di protezione e si muove il volantino in senso orario fino all’intervento della frizione. La lama nuova necessita di rodaggio

9 COME SI ESEGUE IL RODAGGIO DELLA LAMA?

Il rodaggio della lama si esegue esercitando tre tagli a lieve pressione sul pezzo. Il taglio da rodaggio si effettua in circa il doppio del tempo del taglio a pieno regime.

                10 DEVO LUBRIFICARE LA SEGATRICE A NASTRO?

Non è necessario.

                11 COME SI ESEGUE LA PULIZIA DELLA SEGA A NASTRO?

Non si usa l’aria compressa perché danneggia le componenti della macchina.
Al bisogno, con un pennello, si eliminano i residui di lavorazione. Occasionalmente si pulisce il filtro dell’aspiratore.


12 QUALI VERIFICHE DEVO FARE SULLA MACCHINA?

Si deve controllare sempre l’integrità del cavo di alimentazione, delle protezioni e dello stato generale di usura dell’utensile.

VISITA LA GAMMA
SEGATRICI A NASTRO PROFESSIONALI
SEGATRICI A NASTRO INDUSTRIALI

Ora sai tutto sulla manutenzione della segatrice a nastro

Buon taglio, con Dinamitek

Leave your reply

*
**Not Published
*Site url with http://
*